top of page
  • Immagine del redattoreCCEBAM

È possibile perdere la salvezza?

Alcuni credono che una volta che una persona ha accettato Cristo come proprio Salvatore, non può mai perdere la salvezza. Questa posizione è basata sulla convinzione che la salvezza sia un dono gratuito di Dio che non può essere guadagnato o perso attraverso le nostre azioni. Questa posizione è spesso chiamata "perseveranza dei santi" o "sicurezza eterna".

Altri credono che la salvezza possa essere persa se una persona abbandona la fede o commette peccati gravi e continuati. Questa posizione si basa sull'idea che la fede in Cristo richiede un impegno continuo e una vita di santità. Questa posizione è spesso chiamata "perdita della salvezza" o "abbandono della fede".


È importante notare che entrambe le posizioni sono supportate dalle scritture bibliche. Alcuni versi suggeriscono che la salvezza è garantita una volta che si è accettato Cristo (Giovanni 10:28-29), mentre altri versi mettono in guardia contro l'abbandono della fede e l'apostasia (Ebrei 6:4-6). In definitiva, la questione della perdita della salvezza dipende dalla propria interpretazione delle scritture e dalla propria fede personale. Qualunque sia la propria posizione, è importante continuare a cercare la verità attraverso lo studio delle scritture e la preghiera.

La posizione di molti credenti cristiani è che la salvezza è un dono di Dio che non può essere guadagnato attraverso le opere umane, ma viene ricevuta tramite la fede in Gesù Cristo come Salvatore personale (Grazia). Questo significa che la salvezza è un'esperienza personale e spirituale che non può essere tolta da Dio.


Tuttavia, esistono diverse opinioni all'interno del cristianesimo riguardo alla possibilità che un credente possa perdere la propria salvezza. I Battisti, sostengono la dottrina della "sicurezza eterna" o "perseveranza dei santi", che afferma che una volta che una persona è veramente salvata, non può perdere la sua salvezza indipendentemente dalle sue azioni future.

Secondo i battisti, la salvezza è basata sulla grazia di Dio attraverso la fede in Gesù Cristo e non sulle opere umane. Essi credono che una volta che una persona ha accettato Gesù come suo salvatore personale, è stata adottata nella famiglia di Dio e che questa adozione è irrevocabile. Questa posizione si basa su versi biblici come Giovanni 10:28-29, che dice: "Io do loro la vita eterna, e non periranno in eterno, e nessuno le strapperà dalla mia mano. Mio Padre che me le ha date è più grande di tutti, e nessuno può strapparle dalla mano del Padre mio".


Tuttavia, i battisti sottolineano che la fede autentica in Cristo porta alla trasformazione della vita e alla produzione di buoni frutti, come la santità e la giustizia. Pertanto, se una persona abbandona completamente la fede e vive in modo continuo e persistente in peccato, i battisti ritengono che possa esserci motivo di dubitare della sua salvezza. Questa posizione si basa su versi biblici come Matteo 7:21, che dice: "Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli".


Pastore Evandro Coelho


451 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page